Buone Letture

Questa pagina è un elenco delle mie recensioni di libri di cucina (di solito con almeno una ricetta annessa e testata), le mie scoperte, i miei coup de coeur, i miei piccoli o grandi classici... Scaffale per modo di dire: naturalmente niente di ordinato, preciso o criteriato. Le Buone Letture per me sono casuali, sono ricerche, sono ritorni, sono esplosioni e sono passioni, come le emozioni...

Chiacchierando di libri:

Ricettari:

Isabel Allende, Afrodita.
Pesto Amaranta
Yotam Ottolenghi e Sami Tamimi, Jerusalem.
Paul Hollywood, La magia del Forno,120 ricette di Pane, Brioches e dolci.
Sorelle Simili, Pane e altra roba dolce.
Monet, Carnets De Cuisine.
Carlo Cracco, Se vuoi fare il figo usa lo scalogno.
Pellegrino Artusi, La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene.
Giovanni Goria, La cucina del Piemonte collinare e vignaiolo.
Ginette Mathiot, Je sais cuisiner.
A fuoco lento. Storie di ordinaria disabilità. Ricette per l’inclusione sociale.
Gianna Montecucco Rogledi, Sotto vetro. 500 ricette per conservare frutta, verdura, funghi e fiori.
Elma Schena e Adriano Ravera, La cucina di Madonna Lesina. Ricette tradizionali delle valli cuneesi.
Manuela Vanni, Fatto in casa. Come produrre quel che mangiamo.
Le cordon bleu. Scuola di cucina.
Valeria Calamaro (con Concita Cannavò), Spezie, sapori del mondo in cucina.
Daniel Maurin e J.Fournier-Rosset, Les recettes de la Joie avec Sante Hildegarde

Letture ispiratrici:
Harriet Beecher Stowe, La capanna dello zio Tom.
Johann Wolfgang Goethe, I dolori del giovane Werther.
Astrid Lindgren, Pippi Calzelunghe.
Stacy Schiff, Véra Mrs Vladimir Nabokov.
Le sottilissime astuzie di Bertoldo
T.H Gaster, Le più antiche storie del mondo (mito ittita di Telipinu).

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...